Shop

Un piano pour deux-Repertoire pour piano 4

Un piano pour deux – Repertoire pour piano 4 mains de Jean Françaix

Tutto il repertorio per pianoforte a quattro mani di Jean Françaix. Four-hands Piano music of Jean Françaix Pianiste: Maria Gabriella Bassi, Claude Françaix Label:Erol, Paris (2012)   Includes: Quinze portraits d’Auguste Renoir – Les malheurs de Sophie – Si Versaille m’était conté – Napoléon

Acquista
Eloge de la danse-Musique pour piano de Jean Françaix

Eloge de la danse – Musique pour piano de Jean Françaix

Sebbene egli stesso pianista, Jean Françaix, compositore dalla lunghissima carriera – più di settant’anni – ha dedicato al pianoforte una piccola parte della sua produzione, significativamente  raccolta in questo disco . Attraverso i brani scelti dunque l’ascoltatore potrà cogliere lo scopo perseguito da Jean Françaix: dar da pensare e sentire all’animo, senza mai annoiare e ponendo il virtuosismo,  arduo ma mai scontato, a servizio di idee sempre chiare; sia che esse illustrino il più possibile i difficili poemi di Paul Valéry (Eloge de la Danse); che esse riproducano l’impronta del più pericoloso virtuosismo di un  pezzo da concorso (Sonate); che evochino la magia del mondo di Gutenberg (Huit Variations Gutenberg); o che si abbandonino al piacere della danza attraverso il tempo e lo spazio (Scuola di Ballo, Danse des Trois Arlequins, Danses Exotiques). Aggiungerò che, per il repertorio a due pianoforti, è con gioia che ho lavorato con Maria Gabriella Bassi che ringrazio vivamente per il suo entusiasmo e la sua competenza (Claude Françaix)

Acquista
D.KABALEVSKY Piano Preludes op.38

KABALEVSKY – Preludi op.38 per pianoforte

24 PRELUDI PER PIANOFORTE OP.38 (1944)
note a cura di Maria Gabriella Bassi

Quest’opera raccoglie ventiquattro miniature pianistiche in cui l’anima russa – che parla attraverso una scrittura intrisa di colori e gustose dissonanze – esplode in un caleidoscopio abbagliante di personaggi ed emozioni.
Dedicati al suo maestro Nicolas Miaskovskij, i preludi sono fra le più interessanti composizioni di KABALEVSKY, autore dal raro equilibrio formale, i cui tratti distintivi restano la semplicità e la chiarezza della fattura.
Kabalevsky si allinea alla tradizione bachiana classica che vuole che i preludi tocchino le 24 tonalità, e della tradizione accoglie anche le intuizioni dei grandi compositori che hanno modellato il corso della Storia pianistica, da Liszt ( nel Preludio n.10) a Debussy ( nel Preludio n.11), a Musorgskij ( nel Preludio n.13) . Centrale rimane in ogni caso l’elemento popolare: canti tradizionali ed elementi folkloristici riecheggiano nelle linee melodiche tematiche di tutti i Preludi.
Quasi come fossero ispirati alla grande letteratura russa, pare , ascoltando i preludi, di rivedere i personaggi creati dalle penne di Tolstoj , Dostoevskji , Puskin.
Nel lavoro interpretativo su questi meravigliosi Preludi, ho percepito l’atmosfera “intima” suggerita dalle durate temporali contenute e dalla struttura compositiva di ognuno dei lavori. La qualità della musica di Kabalesky in quest’opera tocca corde interiori delicate e profonde pur senza abbandonare il pianismo di fattura “russa”, tradizionalmente grintoso e possente.

Acquista
Nino Rota - Pezzi pianistici per bambini

Nino Rota – Pezzi pianistici per bambini

Spartito pubblicato da RICORDI BMG – ED.139194 – Comprende 8 brani per pianoforte di bassa e media difficoltà.- Difficulty:Intermediate- Moyenne difficulté. Il lavoro del revisore Maria Gabriella Bassi ripristina le indicazioni del manoscritto rotiano. Critical-teaching revision by Maria Gabriella Bassi. Comprende i seguenti brani-Works included: IPPOLITO GIOCA- SALTI E GIOCHI- GRILLO NOTTURNO- CAPRICCIO- CANTILENA- LE SCALETTE -PUCCETTINO NELLA GIUNGLA- L’ACROBATA Universalmente apprezzato per la meravigliosa musica da film che compone a partire degli Anni Trenta per i più grandi registi, è con Nino Rota che nasce in Italia la valorizzazione e la curiosità per la “colonna sonora”, locuzione fatalmente carica di sfumature. Partendo dal corrispondente inglese ‘soundtrack’, il termine italiano – per uno di quegli strani incidenti che avvolgono di mistero i traslati semantici da una lingua all’altra – non si trasforma in “traccia(to)” ma è tradotto come “colonna sonora”, termine che impegna molto più intensamente il nostro immaginario, rimandandoci all’idea di una base su cui tutto trova fondamento e appoggio. Questo carattere è esattamente quello che la musica di Nino Rota ha instillato in ognuno dei quasi 150 film per i quali ha lavorato, tanto da fargli rifiutare anche collaborazioni eccellenti – come quella per il Barry Lindon di Kubrick – perchè quella “colonna” si sarebbe ridotta a collage e commento. Ed è un’eredità che dopo di lui i nostri compositori, da Morricone a Piovani, hanno fatto propria e che viene identificata nel mondo con la freschezza e l’immediatezza dell’inventiva melodica degli autori italiani di soundtracks.

Acquista

Voices X De Femmes

Voies(x) de femmes è un album che raccoglie ventisei brani per soprano e pianoforte eseguiti dalla soprano Théodora Cottarel e dalla pianista e compositrice Tiziana De Carolis ed un brano per coro e pianoforte eseguito dal coro Florilegium vocis, diretto da Sabino Manzo ed accompagnato al pianoforte da Maria Gabriella Bassi.

Le opere che compongono questo album hanno un punto in comune: si tratta di opere composte da donne, da compositrici del passato e del presente che sono riuscite, dando prova di una grande forza di volontà, a fare udire la loro voce (« voix » ) e percorrere i loro cammini (« voies ») di artiste, malgrado il pregiudizio e la predominanza maschile nell’ambito musicale.

L’album Voies(x) de femmes desidera svelare al grande pubblico pagine musicali di grande qualità, spesso inedite, sconosciute o sottostimate. Voies(x) de femmes è una mano tesa alle compositrici che le hanno storicamente precedute, nel trattare tematiche comuni come la contemplazione, la natura, l’amore, sebbene con linguaggi ed estetiche differenti. Nel brano corale Voies(x) de femmes è una mano solidale tesa verso le donne in migrazione, che annegano quotidianamente nel mare dell’ignoranza e della violenza.

Acquista

NOTE DI DONNE

“Note di donne” vuole assurgere ad essere un paradigma, un incontro tra stili, generi e professionalità diverse, legate dal filo rosso della genialità femminile, in questo caso, dedicata alla Musica.

Le sette compositrici presenti in questo primo volume sono Anna Colucci, Mariacostanza D’Agostino, Tiziana De Carolis, Cinzia Decataldo, Claudia Fiore, Livia Malossi Bottignole e Daria Scia. I loro lavori, originali ed inediti, propongono un repertorio articolato, vario per stile e concezione musicale dando prova di una vivacità creativa assolutamente coinvolgente e di altissimo pregio artistico.

Acquista